Wherever I May Roam | METALLICA

ALBUM: Metallica  1991

Prodotto da Lars Ulrich, James Hetfield & Bob Rock


 

 TESTO

Lyrics powered by GENIUS

[Instrumental Intro]

[Verse 1]
(And the road becomes my bride)
And the road becomes my bride
I have stripped of all but pride
So in her I do confide
And she keeps me satisfied
Gives me all I need
And with dust in throat I crave
Only knowledge will I save
To the game you stay a slave
Rover, wanderer, nomad, vagabond
Call me what you will, yeah

[Chorus]
Oh, but I’ll take my time anywhere
Free to speak my mind anywhere
And I’ll redefine anywhere, anywhere I roam
Where I lay my head is home, yeah

[Verse 2]
(And the Earth becomes my throne)
And the Earth becomes my throne
I adapt to the unknown
Under wandering stars I’ve grown
By myself but not alone
I ask no one
And my ties are severed clean
The less I have the more I gain
Off the beaten path I reign
Rover, wanderer
Nomad, vagabond
Call me what you will
Yeah you will

[Chorus]
But I’ll take my time anywhere
I’m free to speak my mind anywhere
And I’ll never mind anywhere, anywhere I roam
Where I lay my head is home, yeah yeah

[Guitar Solo]

[Chorus]
But I’ll take my time anywhere
I’m free to speak my mind
And I’ll take my time anywhere, anywhere I roam
Where I lay my head is home, that’s right

[Guitar Solo]

[Chorus]
But I’ll take my time anywhere
I’m free to speak my mind anywhere
And I’ll redefine anywhere, anywhere I roam
Where I lay my head is home
Carved upon my stone
My body lies, but still, I roam yeah yeah

[Outro]
Wherever I may roam
Wherever I may roam, roam
Wherever I may roam
Wherever I may roam, yeah
Wherever I may wander, wander, wander!
Wherever I may roam, yeah yeah
Wherever I may roam, yeah yeah
Wherever I may roam
Wherever I may roam
Wherever I may roam
Wherever I may roam

Lyrics powered by GENIUS

TRADUZIONE

THE BLACK SNACK

[Intro strumentale]

[Strofa 1]
(e la strada diventa la mia sposa)
e la strada diventa la mia sposa
Mi sono spogliato di tutto il mio orgoglio
quindi confido in lei
e lei mi tiene soddisfatto
mi da tutto ciò di cui ho bisogno
e con la polvere in gola bramo
solo conoscenza che salverò
nel gioco in cui sei schiavo
pirata, viandante, nomade, vagabondo
chiamami come vorrai

[Coro]
Oh, ma mi prenderò il mio tempo
libero di parlare alla mia mente ovunque
e ridefinirò ogni posto, ogni posto in cui andrò
dove riposa la mia testa è casa

[Strofa 2]
(e la Terra diventa il mio trono)
e la Terra diventa il mio trono
Mi adeguo all’ignoto
Sono cresciuto sotto astri erranti
per conto mio ma non solo
Non ho chiesto a nessuno
e i miei legami sono sciolti
Meno possiedo più ottengo
regno fuori dal sentiero sicuro
Pirata, viandante
Nomade, vagabondo
Chiamami come vorrai
lo farai

[Coro]
Oh, ma mi prenderò il mio tempo
libero di parlare alla mia mente ovunque
e ridefinirò ogni posto, ogni posto in cui andrò
dove riposa la mia testa è casa

[Assolo di chitarra]

[Coro]
Oh, ma mi prenderò il mio tempo
libero di parlare alla mia mente ovunque
e ridefinirò ogni posto, ogni posto in cui andrò
dove riposa la mia testa è casa

[Assolo di chitarra]

[Coro]
Oh, ma mi prenderò il mio tempo
libero di parlare alla mia mente ovunque
e ridefinirò ogni posto, ogni posto in cui andrò
dove riposa la mia testa è casa
Inciso sulla mia pietra
Il mio corpo giace ma ancora vago

[Finale]
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare
Ovunque possa vagare

THE BLACK SNACK