War Pigs

War Pigs | BLACK SABBATH

ALBUM: Paranoid  1970

Prodotto da Rodger Bain


 

 TESTO

[Instrumental Intro]

[Verse 1]
Generals gathered in their masses
Just like witches at black masses
Evil minds that plot destruction
Sorcerers of death’s construction
In the fields, the bodies burning
As the war machine keeps turning
Death and hatred to mankind
Poisoning their brainwashed minds
Oh, Lord, yeah!

[Verse 2]
Politicians hide themselves away
They only started the war
Why should they go out to fight?
They leave that all to the poor, yeah!
Time will tell on their power minds
Making war just for fun
Treating people just like pawns in chess
Wait till their judgment day comes, yeah!

[Guitar Solo]

[Verse 3]
Now, in darkness, world stops turning
Ashes where their bodies burning
No more war pigs have the power
Hand of God has struck the hour
Day of Judgment, God is calling
On their knees, the war pigs crawling
Begging mercies for their sins
Satan, laughing, spreads his wings
Oh, Lord, yeah!

[Instrumental Outro: “Luke’s Wall”]

Lyrics powered by GENIUS

TRADUZIONE

[Intro Strumentale]

[Strofa 1]
I generali hanno riunito le loro masse
come streghe alle messe nere
menti malvagie che progettano distruzione
costruzioni degli stregoni della morte
Nei campi, i corpi bruciano
mentre la macchina della guerra continua
a portare morte e odio all’umanità
Avvelenando le loro menti plagiate
Oh, Signore, yeah!

[Strofa 2]
I politici si nascondono altrove
Loro hanno solo cominciato la guerra
Perché dovrebbero uscire a combattere?
Lasciano tutto ai più poveri!
Il tempo potrà dirlo alle menti del potere
dichiarando guerra per divertimento
Trattando le persone come pedine sulla scacchiera
aspettando l’arrivo del giorno del giudizio!

[Assolo di chitarra]

[Strofa 3]
Ora, nell’oscurità, il mondo smette di girare
Ceneri dove bruciavano corpi
Il potere non è più nelle mani dei signori della guerra
La mano di Dio batte le ore
Il giorno del giudizio, Dio sta chiamando
sulle ginocchia, strisciano i signori della guerra
implorando pietà per i loro peccati
Satana, ridendo, distende le sue ali
Oh, Signore, yeah!

[Finale Strumentale: “Luke’s Wall”]

THE BLACK SNACK


TESTI + LETTI = I MIGLIORI