Third Eye TOOL

0
 

Third Eye TOOL

ALBUM: Ænima  1996

Prodotto da David Bottrill & Tool

Genere: ALTERNATIVE METAL, ROCK SPERIMENTALE

TOOL


 TESTO

Lyrics powered by GENIUS

[Intro: Bill Hicks] “See, I think drugs have done some good things for us, I really do. And if you don’t believe drugs have done good things for us, do me a favor – go home tonight and take all your albums, all your tapes, and all your CDs and burn ‘em. Cause you know what? The musicians who’ve made all that great music that’s enhanced your lives throughout the years… rrrrrrrrrrrrreal fucking high on drugs”

“Today a young man on acid realized that all matter is merely energy condensed to a slow vibration. That we are all one consciousness experiencing itself subjectively. There is no such thing as death, life is only a dream, and we are the imagination of ourselves. Here’s Tom with the weather”

“It’s not a war on drugs, it’s a war on personal freedom, that’s what it is, okay? Keep that in mind at all times, thank you”

Dreaming of that face again
It’s bright and blue and shimmering
Grinning wide
And comforting me with it’s three warm and wild eyes

On my back and tumbling
Down that hole and back again
Rising up
And wiping the webs and the dew from my withered eye

In… Out… In… Out… In… Out…

A child’s rhyme stuck in my head
It said that life is but a dream
I’ve spent so many years in question
To find I’ve known this all along

“So good to see you
I’ve missed you so much
So glad it’s over
I’ve missed you so much
Came out to watch you play
Why are you running away?
Came out to watch you play
Why are you running?

Shrouding all the ground around me
Is this holy crow above me
Black as holes within a memory
And blue as our new second sun
I stick my hand into his shadow
To pull the pieces from the sand
Which I attempt to reassemble
To see just who I might have been
I do not recognize the vessel
But the eyes seem so familiar
Like phosphorescent desert buttons
Singing one familiar song…

“So good to see you
I’ve missed you so much
So glad it’s over
I’ve missed you so much
Came out to watch you play
Why are you running away?”

Prying open my third eye
So good to see you once again
I thought that you were hiding
And you thought that I had run away
Chasing the tail of dogma
I opened my eye and there we were

So good to see you once again
I thought that you were hiding from me
And you thought that I had run away
Chasing a trail of smoke and reason

Prying open my third eye

Lyrics powered by GENIUS

TRADUZIONE

[Intro: Bill Hicks] “Credo che le droghe abbiano fatto qualcosa di buono per noi, veramente. E se non credi che le droghe siano state positive per noi, fami un favore – vai a casa stasera e prendi tutti i tuoi album, le tue cassette, e i tuoi CD e bruciali. Perché sai cosa? I musicisti che hanno fatto tutta quella grande musica che ha migliorato le vostre vite lungo gli anni… erano veramente strafatti”

“Oggi un giovane fatto di acidi ha realizzato che ciò che importa è meramente energia condensata in una lenta vibrazione. Che siamo tutti una coscienza che fa esperienza singolarmente. Non c’è niente come la morte, la vita è un sogno, e non siamo l’immaginazione di noi stessi. Ecco Tom con le previsioni”

“Non è una guerra alle droghe, è una guerra alla libertà individuale, ecco cosa è, va bene? Tienilo a mente tutto il tempo, grazie”

Sogno ancora quel volto
E’ luminoso e sereno e brillante
Sorride apertamente
e mi conforta con il suo caldo e selvaggio terzo occhio

Alle mie spalle e scende
lungo quel buco e poi
Risale
e pulisce le ragnatele e la rugiada dal mio sguardo avvizzito

Dentro…. Fuori…

La rima di un ragazzo e ferma nella mia testa
Dice che la vita è un sogno
Ho perso così tanti anni della mia vita sul punto
per scoprire di averlo già capito

“Sono felice di vederti
mi sei mancato così tanto
Sono grato che sia finita
mi sei mancato così tanto
Sono uscito a vederti giocare
Perché stai correndo via?
Sono uscito a vederti giocare
Perché stai correndo?

La terra intorno mi avvolge
c’è il corvo sacro sopra di me
Nero come i buchi di memoria
e sereno come il nostro secondo sole
Fermo la mia mano nella sua ombra
per rimettere a posto i pezzi dalla sabbia
che provo a riassemblare
per vedere chi sono stato
Non riconosco il natante
ma gli occhi sembrano familiari

Come bottoni fosforescenti del deserto
Che cantano una canzone conosciuta

“Sono felice di vederti
mi sei mancato così tanto
Sono grato che sia finita
mi sei mancato così tanto
Sono uscito a vederti giocare
Perché stai correndo via?”

Curioso e aperto è il mio terzo occhio
Sono così felice di vederti di nuovo
Pensavo ti stessi nascondendo
e tu pensavi che fossi fuggito
inseguendo la coda del dogma
Ho aperto il mio occhio ed eravamo lì

Sono così felice di vederti di nuovo
Pensavo ti stessi nascondendo
e tu pensavi che fossi fuggito
Inseguendo una scia di fumo e consapevolezza

Curioso e aperto è il mio terzo occhio

THE BLACK SNACK



 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.