Suzanne | LEONARD COHEN

ALBUM: Songs of Leonard Cohen  1967


Testo e Traduzione

TESTO

Suzanne takes you down to her place near the river
You can hear the boats go by
You can spend the night beside her
And you know that she’s half crazy
But that’s why you want to be there
And she feeds you tea and oranges
That come all the way from China
And just when you mean to tell her
That you have no love to give her
Then she gets you on her wavelength
And she lets the river answer
That you’ve always been her lover

And you want to travel with her
And you want to travel blind
And you know that she will trust you
For you’ve touched her perfect body with your mind

And Jesus was a sailor
When he walked upon the water
And he spent a long time watching
From his lonely wooden tower
And when he knew for certain
Only drowning men could see him
He said “All men will be sailors then
Until the sea shall free them”
But he himself was broken
Long before the sky would open
Forsaken, almost human
He sank beneath your wisdom like a stone

And you want to travel with him
And you want to travel blind
And you think maybe you’ll trust him
For he’s touched your perfect body with his mind

Now Suzanne takes your hand
And she leads you to the river
She is wearing rags and feathers
From Salvation Army counters
And the sun pours down like honey
On our lady of the harbour
And she shows you where to look
Among the garbage and the flowers
There are heroes in the seaweed
There are children in the morning
They are leaning out for love
And they will lean that way forever
While Suzanne holds the mirror

And you want to travel with her
And you want to travel blind
And you know that you can trust her
For she’s touched your perfect body with her mind

Lyrics powered by GENIUS

TRADUZIONE

Suzanne ti porta al suo posto vicino al fiume
Puoi ascoltare le barche che passano
Puoi trascorrere la notte accanto a lei
E sai che lei è mezza matta
Ma è per questo che vuoi stare lì
E lei ti nutre di tè e arance
Che arrivano tutte dalla Cina
E proprio quando intendi dirle
Che non hai amore da donarle
Allora ti trasporta sulla sua lunghezza d’onda
E lascia rispondere al fiume
Che sei sempre stato il suo amore

E vuoi viaggiare con lei
E vuoi viaggiare alla cieca
E sai che lei si fiderà di te
Perché hai toccato il suo corpo perfetto con la tua mente

E Gesù era un marinaio
Quando ha camminato sull’acqua
E ha trascorso molto tempo a guardare
Dalla sua solitaria torre di legno
E quando ha saputo con certezza
che solo gli uomini che annegano possono vederlo
Ha detto: “Tutti gli uomini saranno marinai allora
Fin quando il mare li libera”
Ma lui stesso era infranto
Molto prima che il cielo si aprisse
Abbandonato, quasi umano
Egli affondò sotto la tua saggezza come una pietra

E vuoi viaggiare con lui
E vuoi viaggiare alla cieca
E pensi che forse ti fiderai di lui
Perché lui ha toccato il tuo corpo perfetto con la sua mente

Ora Suzanne prende la tua mano
E lei ti guida al fiume
Lei indossa stracci e piume
Dai banconi della beneficienza
E il sole si riversa basso come il miele
Sulle nostre signore del porto
E lei ti mostra dove cercare
Tra la spazzatura ei fiori
Ci sono eroi nelle alghe
Ci sono bambini al mattino
Sono affacciati per amore
E saranno magra così per sempre
Mentre Suzanne tiene lo specchio

E vuoi viaggiare con lei
E vuoi viaggiare alla cieca
E sai che puoi fidarti di lei
Perché lei ha toccato il tuo corpo perfetto con la sua mente

THE BLACK SNACK