Serve The Servants | NIRVANA

ALBUM: IN UTERO  1993

Produced By Steve Albini


Testo e Traduzione

Lyrics powered by GENIUS

[Verse 1]
Teenage angst has paid off well
Now I’m bored and old
Self-appointed judges judge
More than they have sold
If she floats than she is not
A witch like we have thought
A downpayment on another
One at Salem’s lot

[Chorus]
Serve the servants, oh no
Serve the servants, oh no
Serve the servants, oh no
Serve the servants
That legendary divorce is such a bore

[Verse 2]
As my bones grew they did hurt
They hurt really bad
I tried hard to have a father
But instead I had a dad
I just want you to know that I
Don’t hate you anymore
There is nothing I could say
That I haven’t thought before

[Chorus]
Serve the servants, oh no
Serve the servants, oh no
Serve the servants, oh no
Serve the servants
That legendary divorce is such a bore

[Guitar Solo]

[Chorus]
Serve the servants, oh no
Serve the servants, oh no
Serve the servants, oh no
Serve the servants
That legendary divorce is such a bore

THE BLACK SNACK

[Strofa 1]
L’ansia giovanile è pagata bene
Ora sono vecchio e annoiato
Giudici auto-nominati giudicano
Più di quello che hanno venduto
Se lei galleggia allora lei non è
una strega come abbiamo pensato
Un acconto su un altro
di “Le notti di Salem”*

[Coro]
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori
quel divorzio leggendario è una tale noia

[Strofa 2]
Come le mie ossa sono cresciute hanno sofferto
Fanno veramente male
Ho cercato tanto di avere un padre
Ma invece ho avuto un papa
Voglio solo che tu sappia che
Non ti odio più
Non c’è niente che potrei dire
Che non ho pensato prima

[Coro]
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori
quel divorzio leggendario è una tale noia

[Assolo di Chitarra]

[Coro]
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori, oh no
Servi i servitori
quel divorzio leggendario è una tale noia


NOTA AL TESTO

Salem’s Lot in Italiano Le notti di Salem, è un libro di Stephen King. Uscito in prima edizione nel 1975. Genere romanzo horror e gotico