PUSSY RIOT: LE DICHIARAZIONI SU PUTIN

PUSSY RIOT: Nadya Tolokonnikova fa delle dichiarazioni su Putin e la Russia


Pussy Riot by Igor Mukhin – CC BY-SA 3.0

Nadya Tolokonnikova, musicista della band russa composta da sole donne e dai caratteri fortemente contro corrente rispetto la politica del suo paese, e note per gli arresti messi in atto a seguito delle loro manifestazioni di dissenso, ha chiarito la sua posizione riguardo gli avvenimenti in Ucraina.
Durante una esibizione a New York si è scagliata contro la guerra e utilizzando toni duri ha detto “Amo la pace. Supporto l’Ucraina. Vaffanculo Putin. Spero muoia presto”.
La musicista, durante l’intervista a Rolling Stone US, ha affermato che Putin è un “dittatore pericolos2.
Ha proseguito chiarendo la sua posizione contro il governo russo e le forme di repressione violente contro le manifestazioni pacifiche che si stanno susseguendo i questi giorni, dicendo che in Russia, purtroppo, non si può scendere in piazza ed esprimere le proprie opinioni come in un paese democratico. Arresti e violenza da parte della polizia sono una costante forma di repressione alla libertà di espressione.

FONTE ROLLING STONE ITALIA

The Black Snack

The Best is Yet to Come

spuntini freschi

IL TUO CONTRIBUTO E' FONDAMENTALE!!!

IL TUO CONTRIBUTO E' FONDAMENTALE!!!

- X - = +