Hai mai sentito parlare del Leprechaun?

Stanotte ho pubblicato una foto con i cappelli del San Patrick Day e in un commento è stato scritto “Il Leprechaun”. Non conoscendo la parola mi sono informato così vi riporto il riassunto di ciò che ho letto.

Il leprechaun è lo gnometto tipico del folklore e della mitologia irlandese.

I folletti si crede appartengano al “popolo delle fate” e sembra vivessero sull’isola prima dei Celti. Nella tradizione abitano in quei luoghi dove sono presenti ruderi di epoca pre-celtica. Vengono rappresentati come uomini anziani protagonisti di scherzi e burle tuttavia innocui, schivi e capaci di intrattenere con ottime conversazioni. Vivono in solitudine con altri spiritelli in località sperdute, la notte cavalcano i cani pastore e sono appassionati calzolai che producono scarpe per il popolo delle fate.

I leprechaun indossano sempre una borsa a tracolla contenente un solo scellino che ricompare appena viene spesso. Sono ricchi e nascondono i loro tesori in luoghi misteriosi. Si crede che dove appaia un arcobaleno alla base ci sia una ricchezza di un folletto. Si crede che nell’ eventualità si incontrasse uno gnomo questi sia disposto a rivelare l’ ubicazione occulta dei propri beni solo se interrogato nel giusto modo e se capaci di catturare la sua attenzione tramite stratagemmi acuti e furbi. Nel caso vengano catturati sono ben disposti a svelare la posizione del proprio oro ma poi in extremis riescono a ingannare e confondere l’interessato e salvare i loro beni, tramite tecniche subdole e scaltre.

 

spuntini freschi

IL TUO CONTRIBUTO E’ FONDAMENTALE!!!

TESTI + LETTI = I MIGLIORI