Clocks COLDPLAY

0
 

ALBUM:  A RUSH OF BLOOD TO THE HEAD

Clocks COLDPLAY
Testo e Traduzione

“Lights go out and I can’t be saved
Tides that I tried to swim against
You’ve put me down upon my knees
Oh I beg, I beg and plead, singing

Come out of things unsaid
Shoot an apple off my head
And a trouble that can’t be named
Tigers waiting to be tamed, singing

You are
You are

Confusion never stops
Closing walls and ticking clocks, gonna
Come back and take you home
I could not stop that you now know, singing

Come out upon my seas
Curse missed opportunities
Am I a part of the cure
Or am I part of the disease, singing

You are, you are
You are, you are
You are, you are

Nothing else compares
Oh, no nothing else compares
Oh, no nothing else compares

You are
You are

Home, home where I wanted to go
Home, home where I wanted to go
Home, home where I wanted to go
Home, home where I wanted to go”

Lyrics powered by CHARTLYRICS.COM

“Le luci si spengono e io non posso essere salvato
Maree contro le quali ho cercato di nuotare
Mi hanno costretto in ginocchio
Oh prego, prego e imploro, cantando
Esci fuori con cose non dette
Spara via una mela dalla mia testa
E un problema che non può essere nominato
Una tigre sta aspettando di essere addomesticata, cantando

Tu sei
Tu sei

Una confusione che non smette mai
Muri che si chiudono e orologi che fanno tic tac
Torneranno indietro e ti riporteranno a casa
Non potrei fermare ciò che ora sai, cantando
Esci fuori dai miei mari
Maledette opportunità perse
Sono parte della cura
O sono parte della malattia?, cantando

Tu sei, Tu sei, Tu sei
Tu sei, Tu sei, Tu sei

E nient’altro è paragonabile
E nient’altro è paragonabile
E nient’altro è paragonabile

Tu sei
Tu sei

A casa, a casa è dove volevo andare
A casa, a casa è dove volevo andare
A casa, a casa è dove volevo andare
A casa, a casa è dove volevo andare”

Tradotto da COLDPLAY ZONE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.