Cose da sapere prima di partire per l’ Australia

0

Ci sono delle cose che è giusto sapere prima di partire per l’ Australia per essere subito operativi ed ambientarsi nel Nuovo Continente (Upside Down)

SCELTA DEL PERIODO

Consiglio di scegliere il periodo della partenza in base alla città dove si vuole soggiornare. Innanzitutto ricordiamoci che li le stagioni sono contrarie alle nostre, quindi l’ estate comincia a Dicembre e l’ inverno a Giugno. Se volete andare a Brisbane o nel Queensland del Nord ogni periodo è più o meno buono. Il Queensland è lo stato del sole e li non hanno nemmeno l’ ora solare o legale, è sempre la stessa ora durante tutto l’ anno. Se si sceglie Sydney o Melbourne è meglio arrivare verso settembre/ottobre così si trovano sistemazioni più economiche e le temperature sono molto miti e si va vero l’ estate, quindi tanta gente, mare, maggiori possibilità di lavoro e divertimento assicurato. La stessa cosa vale per Perth anche se è una realtà un po’ diversa, in quanto in pieno sviluppo e meno frequentata dai viaggiatori. Ad Adelaide non lo so bene ma sicuramente eviterei Darwin. Semmai fateci solo una visita se avete tempo da perdere o se siete di passaggio.

FARE IL VISTO WORKING HOLIDAY VISA SUBCLASS 417

Prima di applicare per il visto sappiate che questi sono i requisiti da possedere:

  • Essere maggiorenni e non aver ancora compiuto i 31 anni
  • Non avere figli a carico
  • Avere il passaporto di uno di questi Paesi: Argentina, Bangladesh, BelgiumCanada, Chile, Cyprus, Denmark, Estonia, Finland, France, Germany, Hong Kong, Indonesia, Ireland, Italy, Japan, Republic of Korea (South Korea), Malaysia, Malta, Netherlands, Norway, Papua New Guinea, Poland, Portugal, Spain, Sweden, Taiwan, Thailand, Turkey, United Kingdom (UK), Uruguay, USA
  • Il primo Working Holiday Visa si può fare solo se si è fuori dall’ Australia
  • Avere la fedina penale sporca
  • Il Costo attuale al 13 Febbraio 2015 è di 420$ o di 500$ se non si applica tramite internet.

Il procedimento è abbastanza veloce se si sa un inglese leggermente al di sopra di quello scolastico. Alle domande bisogna praticamente rispondere quasi sempre “NO”, non sei un terrorista, non sei malato, non vuoi cure mediche, non sei uno spacciatore e così via…

L’ Application form è online a questo link diretto al sito governativo dell’ immigrazione Australiana:

Working Holiday visa (subclass 417)

COSA DEVI FARE e SAPERE UNA VOLTA ARRIVATO

Il Tax File Number è una sorta di codice fiscale, senza di questo non si può lavorare ne aprire un conto in banca. Viene rilasciato in formato tessera. Per averlo dovrete compilare il form sul sito al link seguente, all’ interno della pagina ufficiale dell’ ATO (Australian Taxation Office):

INDIVIDUAL AUTO-REGISTRATION

Assicuratevi di avere un indirizzo stabile fino al giorno in cui vi arriverà a casa la carta: E’ MOLTO IMPORTANTE

Aprire un conto in banca presso NAB, Westpac, Commonwealth, le tre principali. Basta andare in una qualsiasi filiale muniti di passaporto, TFN se in possesso (Westpac me lo ha fatto aprire anche senza, poi ho aggiornato io tramite la pagina online del mio conto, una volta che mi è arrivato a casa), un indirizzo valido di casa almeno fino a quando non vi arrivi la carta di debito nella posta. Il conto può essere aperto “Savings” o “Cheque”. Il primo è come un giroconto per depositare soldi da risparmiare, tuttavia utilizzabile al 100%. Il secondo è il conto proprio come lo conosciamo noi. Così quando andrete a pagare con la carta di debito (bancomat con cui si possono fare anche acquisti online) vi chiederanno Saving or Cheque? voi saprete che rispondere. Non serve disporre di una grande somma all’ apertura. Alla Nab si apre senza un sborsare un dollaro. Alla Westpac mi hanno chiesto una qualsiasi cifra da depositare per attivare il conto. Ho dato 100$ ma bastavano anche 20$. E’ più una formalità.

Fare la tessere del Medicare, per i primi 6 mesi è una sorta di Tessera Sanitaria. Serve ad avere sconti o medicine gratis e a non pagare prezzi eccessivi negli ospedali. Anche se fatta dopo due mesi ha validità 6 mesi dal giorno in cui entrate in Australia. E’ gratuita durante questo periodo di tempo e non è obbligatorio rinnovarla. Se si vorrà farlo gratuitamente basterà farsi una vacanza fuori dall’Australia e richiederla nuovamente al rientro. Per ottenerla dovrete cercare su internet il Centro Medicare più vicino a voi ed andare muniti di passaporto e tessera sanitaria italiana e una fotocopia di entrambi i documenti possibilmente sullo stesso foglio. Loro vi faranno poi compilare velocemente un foglio. La tessera arriva a casa quindi siate accorti nell’ avere un indirizzo dove potere ritirare la vostra scheda.

Vi lascio comunque il link diretto al sito LOCATION OF MEDICARE OFFICE

In molti supermercati quando pagherete con la carta vi chiederanno “any cashout?”, non avete paura non vogliono togliervi soldi bensì vi stanno solo chiedendo se volete qualche soldo in contante. In pratica voi pagate 20 dollari di spesa e chiedete 50 dollari cashout, così pagherete 70 con la carta ma avrete 50 in contanti subito. Una cosa che dovrebbero fare anche in Italia, si potrebbero facilmente evitare inutili file e pericoli ritirando denaro dai Bancomat che li si chiamano ATM.

Avere una sistemazione. In molti arrivano avendo già pagato una scuola d’ inglese che gli ha anche fornito l’ abitazione (come il Go Study, www.gostudy.it). Altri si sistemano inizialmente in qualche ostello anche perché gli alberghi sono abbastanza costosi. Ci sono anche siti dove si trovano persone pronte ad ospitarvi per i primi giorni di permanenza (https://www.couchsurfing.com/). In entrambi i casi dovrete poi cercare un’ altra casa. Dovrete puntare su appartamenti condivisi. Scordatevi appartamenti solo per voi, fanno storie persino agli australiani, non credo che ve ne daranno uno proprio a voi. In Australia è usato il sito gumtree.com.au per cercare qualsiasi cosa dal lavoro, a macchine usate, a qualsiasi oggetto, alle case: usatelo anche voi. Un consiglio non andate oltre la terza pagina dei risultati di ricerca. Piuttosto fate più ricerche durante il giorno così da refreshare sempre la prima pagina con le inserzioni più recenti.

Trovare un lavoro. Io sinceramente ho preferito farmi la prima settimana a girarmi per lungo e largo Sydney. Studiandola, visitandola, imparando a conoscerla e a cercare di capire i meccanismi della città. Dopodiché ho cercato lavoro su gumtree e ho fatto qualche giro munito di curriculum a fare il porta a porta di bar, ristoranti e pub (i pub si chiamano hotel in Australia quindi tranquilli non entrate in alberghi).

Il curriculum deve essere scritto in base al lavoro che cercate. Se volete fare i baristi allora scrivete solo di esperienze nei bar, anche finte, tanto per loro è la prima impressione e la prova lavorativa che conta. In 3/4 ore di lavoro capiscono subito se puoi fare per loro oppure no. Quindi impegnativi e non siate impacciati. Fatevi vedere volenterosi e pieni di iniziativa.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.