Backstreets BRUCE SPRINGSTEEN

0
 

Backstreets BRUCE SPRINGSTEEN

ALBUM: Born to Run  1975

Prodotto da Bruce Springsteen, Mike Appel & Jon Landau

Genere: ROCK
FOLK ROCK



Backstreets

BRUCE SPRINGSTEEN


 TESTO

Lyrics powered by GENIUS

[Verse 1] One soft infested summer
Me and Terry became friends
Trying in vain to breathe
The fire we were born in
Catching rides to the outskirts
Tying faith between our teeth
Sleeping in that old abandoned beach house
Getting wasted in the heat
And hiding on the backstreets
Hiding on the backstreets
With a love so hard and filled with defeat
Running for our lives at night on them backstreets

[Verse 2] Slow dancing in the dark
On the beach at Stockton’s Wing
Where desperate lovers park
We sat with the last of the Duke Street Kings
Huddled in our cars
Waiting for the bells that ring
In the deep heart of the night
We let lose of everything
To go running on the backstreets
Running on the backstreets
Terry you swore we’d live forever
Taking it on them backstreets together

[Bridge] Endless juke joints and Valentino drag
Where famous dancers scraped the tears
Up off the street dressed down in rags
Running into the darkness
Some hurt bad some really dying
At night sometimes it seemed
You could hear the whole damn city crying
Blame it on the lies that killed us
Blame it on the truth that ran us down
You can blame it all on me Terry
It don’t matter to me now
When the breakdown hit at midnight
There was nothing left to say
But I hated him
And I hated you when you went away

[Verse 3] Laying here in the dark
You’re like an angel on my chest
Just another tramp of hearts
Crying tears of faithlessness
Remember all the movies, Terry
We’d go see
Trying to learn to walk like the heroes
We thought we had to be
Well after all this time
To find we’re just like all the rest
Stranded in the park
And forced to confess
To hiding on the backstreets
Hiding on the backstreets
Where we swore forever friends
On the backstreets until the end

[Outro] Hiding on the backstreets
Hiding on the backstreets

Lyrics powered by GENIUS

TRADUZIONE

THE BLACK SNACK

[Strofa 1] Una soffice estate infestata
Io e Terry diventammo amici
Cercando inutilmente di respirare
Il fuoco da dove siamo nati
Prendendo passaggi fino in periferia
Stringendo il destino tra i denti
dormendo in quella casa abbandonata sulla spiaggia
e nascondendoci nei vicoli
con un amore forte e pieni di sconfitta
Scappando per sopravvivere di notte nei loro vincoli

[Strofa 2] Una lenta danza nell’oscurità
sulla spiaggia a Stockton’s Wing*
dove c’è il disperato parco degli innamorati
Ci sedevamo con l’ultimo dei re di Duke Street
rannicchiato nella nostra auto
aspettando che il campanello suonasse
nel profondo cuore della notte
abbiamo rinunciato a tutto
scappando per i vicoli
Scappando per i vicoli
Terry giuravi che avremmo vissuto per sempre
prendendo i loro vicoli insieme

[Ponte] Infiniti locali dei bassifondi* e strade di travestiti
dove i ballerini famosi raschiavano il fondo
vestiti di stracci per le strade
correndo nell’oscurità
alcuni si ono fatti male altri sono morti
di notte a volte sembrava
che potessi sentire tutta la dannata città piangere
incolpando le bugie che ci hanno ucciso
incolpando la verità che ci massacra
Puoi darmi la colpa di tutto Terry
Non mi importa
Quando il nervoso copiva a mezzanotte
Non rimaneva niente da dire
ma l’odiavo
e ho odiato te quando te ne sei andato

[Strofa 3] Stai qui al buio
Sei come un angelo sul mio petto
solo un altro vagabondo di cuori
che versa lacrime di infedeltà
Ricordi tutti i film, Terry
che siamo andati a vedere
Cercando di imparare a camminare come Eroi
che pensavamo di dover essere
Dopo tutto questo tempo
a cercare abbiamo scoperto di essere come il resto
a piedi nel parco
e costretti a confessare
per nasconderci nei vicoli
nasconderci nei vicoli
Dove abbiamo giurato eterna amicizia
nei vicoli

[Finale] Nascosti nei vicoli
Nascosti nei vicoli

THE BLACK SNACK


NOTA AL TESTO
Stockton’s Wing credo sembra un posto ben preciso. Cercando su google no ho trovato niente se non che gli Stockton’s Wing sono un gruppo di musica Irlandese.

JUKE POINT è un termine dialettale inglese per descrivere quei locali, gestiti soprattutto da afro-americani nel sud degli Stati Uniti d’America


SUPPORTA

CON UN CLICK



 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.