21 Chili in 6 Mesi – Parte 3 La Costanza

0

Il difficile deve ancora venire.  Una volta persi 12/13 chili le persone solitamente cominciano a ricadere spesso nelle tentazioni gastronomiche. “Vabbè dai, se mangio un po’ di più che sarà mai!”. “Oggi sgaro ma domani mi tengo leggero!”. Con altre mille di queste frasi fatte, scuse per lenire il dolore della sconfitta psicologica o scuse che fanno credere nell’ auto controllato, alla fine tornano i chili. Uno alla volta, piano piano cominciano a rivedersi mucchi di grasso, gonfiori, mal di pancia e corpi deformati. Questo è il momento più difficile e il bello è che tornerà sempre a presentarsi. Se si vuole continuare a migliorare e a tenersi in forma c’ è solo una cosa da fare: perseverare. Così i giorni passano. È estate la gente esce, va al mare, fa aperitivi in spiaggia, mangia fuori ed esce la sera. Tutte situazioni conviviali in cui i piaceri della gola e l’ accidia comandano inesorabili. Lo sforzo è tanto e le perdite di controllo cominciano a presentarsi. Una, due, tre e cominci a ripensare agli sforzi fatti e ti blocchi immediatamente. Ti fermi a pensare, rifletti e cerchi di capire quale possa essere la soluzione che ti consenta di fare una vita un po’ più sregolata mantenendo la normalità delle nuove abitudini. Ti piace mangiare ma anche brindare. Qual’ è il comportamento da mantenere? Non c’ è ovviamente nessuna regola se non quella dei nutrizionisti: mangiare un po’ di tutto, non esagerare, non bere, mai alzarsi con lo stomaco gonfio mentre si annaspa alla ricerca di ossigeno. Quindi?… quindi ovunque vai non fai assolutamente nulla di quello che fanno gli altri. Bevi acqua mentre vedi bere spritz, mangi insalate e carne di pollo, perché ti senti un tacchino, mentre vedi ingurgitare ogni qualsiasi cosa che sia stata creata con grassi e zuccheri. Allora ti chiedi: “ma una vita non ce l’ ho? Non so nemmeno se mi sveglierò domani e devo rinunciare veramente a tutto?” Ai quesiti personalmente ho risposto così: mi atterrò sempre alla buona alimentazione ma se ogni tanto mi voglio fare una bella bevuta stile irlandese, cascasse il mondo me la faccio. Così a luglio sono stato Berlino e per tre giorni ho fatto bisboccia. Ad agosto sono andato ad Ibiza e Palma di Mallorca. Sono tornato senza aver preso un grammo. Sarà stata pure una questione di metabolismo rinnovato ma tra i piaceri notturni ed il cibo spazzatura sono riuscito a prendere insalate al McDonald. Manco i vegetariani mangiano robe verdi nei fast food. Il sole, le serate, gli amici non sono riusciti a fermare il percorso. La dieta ed il conseguente dimagrimento è tutta una battaglia contro te stesso e contro i piaceri dell’ ozio e della vita. Tutto ciò che serve è la costanza, il self-control e l’ abilità di non abbattersi: tutte abilità che si conquistano lottando ogni giorno contro la cibo e bilancia.

Lo volete un  consiglio? No?!? Sti cazzi ve lo do lo stesso: non vi pesate una volta a settimana, magari fatelo ogni due almeno la perdita di peso potrebbe risultare piu’ significativa e aumentare il livello della motivazione.

21 CHILI IN 6 MESI – LEGGI TUTTA LA STORIA