21 Chili in 6 Mesi – Parte 1 “La batosta”

1

In giro per la rete spopolano post e articoli di ogni genere sulla alimentazione. Non sono un medico, ne un esperto, ne tanto meno un personal trainer, tuttavia posso raccontare la mia esperienza personale.

A maggio, dopo anni di analisi sballate, sono andato a fare l’ ennesimo prelievo. Risultato: valori oltremodo sballati per colesterolo buono e cattivo, tiroide e glicemia.

I valori tutti quasi al doppio rispetto la media. Ho portato le analisi dal medico curante, il quale alla visione del referto è venuto direttamente a citofonare a casa. Ero a pranzo con due amici. Ci eravamo preparati la solita pasta unta e bisunta, accompagnata da una bottiglia di buon vino rosso – l’ ozio è sempre stata la mia attività preferita. Ancora con i boccali pieni, sono stato chiamato da mia madre:”C’è il medico Stefano”. Salgo. Saluto. Ho notato subito un espressione preoccupata. “Cosa hai intenzione di fare? vuoi continuare così?” “Che succede?”, rispondo con una domanda. “Hai i valori completamente sballati. Sono 5 anni che prendi l’ Eskim per i trigliceridi e sono due volte oltre il consentito. Sai cosa rischi? qui non stiamo giocando. Stai scherzando con la tua vita, con la tua salute. Se continui così rischi di non arrivare a quarantanni. Devi cominciare subito con la dieta e l’ attività fisica. Ti voglio almeno 15 chili in meno nei prossimi 4 o 5 mesi.” Nel giro di 5 minuti ho cambiato umore. L’ aria di festa, armonia e felicità del pranzo è stata bruscamente soppiantata dal pensiero del pericolo. Sapevo di essere circa 20 chili in sovrappeso ma non avrei mai pensato che qualcuno venisse a dirmi certe cose a soli trentanni. Completamente percosso da quelle parole, come fossero calci e pugni diretti sul naso, saluto e raggiungo gli amici. Mi vedono e percepiscono qualcosa. “Cosa hai fatto, Ste? cosa succede?” “Niente, niente.” Faccio un sospiro e mi rifugio qualche minuto solo in camera. Tempo di riprendere fiato e fare chiarezza, esco. Mi dirigo verso il tavolo, prendo il bicchiere di vino e tutto in un sorso tracanno fino alla goccia. “Ragazzi, usciamo che devo  prendere qualcosa da bere. Dopo vi racconto”. Usciamo. In macchina riferisco le parole udite. “Dai Ste, tranquillo. L’ avrà detto per metterti paura. Doveva farti capire la situazione ed indirizzarti al cambiamento”, mi dicono cercando di rassicurarmi. Sicuramente sarà stato così. La realtà è una: sono un fumatore da circa 15 anni, mi piace mangiare, sono di buona forchetta. Mi piace il vino e la birra. Peso 92 chili, contro i 75 circa consigliati. Devo fare qualcosa. “Va bene. Gabro, Stenfo, facciamo festa per l’ ultima volta. Domani cambio vita”.

Stefano Cimini

21 CHILI IN 6 MESI – LEGGI TUTTA LA STORIA 

1 commento

  1. Grande stefani sono il gabro. Leggendo questo articolo mi sono un po’ commosso,come quando é arrivata la notizia. Sei stato e sei tosto a barba (come diciamo noi). Stavo li quel giorno e ci saró sempre. Tvb seccaccio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.